Share Button

sei-su-immagine-raffigurante-luca-indica-ad-un-gruppo-di-disabili-psichici-affreschi-nella-chiesa-rupestre-madonna-delle-tre-porteProsegue l’impegno dell’ Ente Parco della Murgia Materana sul versante dell’accessibilità e della fruibilità del patrimonio artistico, storico e naturale da parte dei soggetti con disabilità.
Dopo un primo contatto con un gruppo di disabili psichici lo scorso anno in occasione del 1° weekend del progetto Naturarte, l’Ente di gestione dell’area protetta, ripropone visite guidate per consentire alle persone con disabilità psichica di poter godere delle attrattive del parco.
L’iniziativa è resa possibile grazie ad una inedita collaborazione che unisce soggetti pubblici e privati: Ente Parco ed U.O. Centri diurni/ASM, da una parte, l’associazione culturale SassieMurgia, e la coop. Progetto Popolare di Montescaglioso dall’altra.
Si parte Sabato 3 Maggio con la prima di tre visite guidate in contrada Murgia Timone, una delle aree del parco più caratteristiche, con i suoi paesaggi aspri e affascinanti, alla scoperta di un mondo lontano anni luce, fatto di pastori e contadini, che hanno popolato per secoli queste contrade per trarvi quel poco di cui avevano bisogno per vivere.
In compagnia di Luca Petruzzellis e Angelo Fontana, guide del Parco e soci dell’associazione SassieMurgia, e degli operatori della U.O. Centri diurni/ASM e  della coop. Progetto Popolare, i partecipanti alle visite potranno verificare con le proprie mani la consistenza della roccia calcarea, annusare il profumo del timo e della santoreggia e scoprirne usi pastorali e vecchie e nuove proprietà terapeutiche; scopriranno ingegnosi sistemi di canalizzazione delle acque piovane e le tradizioni artistiche e religiose locali, ben evidenti nelle chiese rupestri dell’area. La partecipazione all’ itinerario è gratuita ed a numero chiuso ed è indispensabile la prenotazione al numero 320 4429909.
“L’Ente Parco promuove la più ampia accessibilità possibile, per garantire la fruibilità universale dei contenuti e della conoscenza,” dice Pierfrancesco Pellecchia, presidente dell’Ente di Gestione “auspico che questo modo di operare possa diventare sempre più una regola e una bellissima  consuetudine in modo che “INSIEME”,  enti locali, associazioni, operatori turistico-culturali, cittadini, si possa fare in modo che il nostro prezioso territorio Murgiano, patrimonio UNESCO dal 1993, insieme ai Sassi, sia realmente di tutti e per tutti.”
Prossime visite: Sabato 31 Maggio, Sabato 7 Giugno. Partecipazione gratuita; Prenotazione obbligatoria al 320 4429909.
Ora e luogo di appuntamento saranno comunicate al momento della prenotazione.

Il Parco per Tutti sul giornalino del Parco

Guarda le foto della scorsa edizione