Share Button

“Matera: una città straordinaria. Sembra che ci si affacci a un sottosuolo scoperchiato e abitato, che nell’insieme forma una città maggiore. Una tale adunanza di semicavernicoli, in cui si prolunga senza soluzione di continuità l’esistenza della preistoria, non ha paragoni in Europa, ed è tra i paesaggi italiani che generano più stupore.”
Sono le parole di Guido Piovene, noto scrittore contemporaneo, rapito dal fascino della città dei Sassi come tutti gli altri viaggiatori illustri che lo hanno preceduto.  Gli antichi rioni, patrimonio dell’umanità, sono un labirinto urbano in cui perdersi e ritrovarsi, seguendo il sentiero della storia millenaria di questi luoghi di roccia. Qui le caverne sono abitazioni, chiese affrescate, cantine e ricoveri per il bestiame. E l’acqua ancora si raccoglie in condotti e cisterne scavati nella roccia.

Richiedi il tuo itinerario